Testo iniziale
>> F A Q

FAQ

Famiglie

1) Come sono selezionati i candidati ?

Sono scrupolosamente selezionati dalle nostre agenzie partner : devono fornire lettere e referenze che vengono verificate e sostengono un colloquio. Tutti i nostri candidati hanno dimostrato la loro maturità, adattabilità, apertura di mente ed esperienza con i bambini.

2) Da dove provengono ?

Provengono dall’Europa oppure dagli Stati Uniti, Australia, Nuova-Zelanda.

3) Quanti candidati Vi sono proposti ?

Secondo il periodo e il profilo richiesto, proponiamo il maggior numero possibile di candidati.

4) Qual è la differenza tra una ragazza alla pari ed una babysitter ?

Una ragazza alla pari vive a casa con Voi durante tutto il suo soggiorno ed è considerata come una “sorella grande”, mentre una babysitter ha le stesse mansioni ma torna a casa sua, finito il suo lavoro.

5) Quanto tempo ci vuole per trovare una ragazza alla pari ?

Dipende dal periodo dell’anno e della disponibilità dei candidati. Di solito, ci vuole tra un mese e tre mesi.

6) Dovete dare una paghetta alla ragazza alla pari ?

La famiglia dà una paghetta alla ragazza alla pari per le sue spese personali (divertimenti, uscite, corsi…). La somma accordata varia secondo il numero di ore ma è generalmente intorno ai 75 € la settimana. La famiglia paga anche la tessera dell'autobus e della metro.

7) Potete fare richiesta per una ragazza alla pari anche se non avete bambini ?

Di solito le ragazze lavorano alla pari per occuparsi di bambini. Non partono all’estero per occuparsi della casa. Se non avete nessun bambino ma volete che una ragazza straniera venga da Voi per apprendere la sua lingua, Vi proponiamo un’altra formula, che si chiama tutoring.

8) Che cose dovete fornire alla ragazza alla pari ?

Dovete almeno fornirle una sua camera ed il vitto.

9) Se non siete soddisfatti della ragazza alla pari, che cosa succede ?

Talvolta la differenza culturale e linguistica può creare malintesi, ciò che rischia di guastare la qualità delle relazioni. In tal caso, Vi assistiamo per migliorare la situazione. Tuttavia, se c’è una vera incompatibilità tra Voi e la ragazza alla pari, potete porre fine al contratto, rispettando il periodo di preavviso. In ogni caso, contattateci prima di prendere la Vostra decisione.

Aupair

1) Quando devi consegnare la scheda d’iscrizione ?

Devi fare la tua domanda almeno 8 settimane prime della partenza. Prima consegni la scheda, prima potremo trovarti una famiglia che corrisponde alle tue aspettative.

2) Puoi scegliere in quale paese e in quale città lavorerai ?

Puoi scegliere il paese, a condizione che tu sappia al livello medio la lingua. Per la città, dipende dalle domande.

3) Per quanto tempo puoi partire ?

Durante l’anno scolastico, le famiglie cercano una ragazza alla pari per un minimo di 6 mesi fino a 10 mesi. Durante l’estate, puoi partire per 1, 2, 3 o 4 mesi.

4) Sei italiana e vorresti essere ragazza alla pari all’estero. E’ possibile ?

Certo; ti proponiamo soggiorni nel Regno Unito, in Irlanda, in Francia, in Spagna, in Germania, in Austria, negli Stati Uniti ed in Australia.

5) Sei straniera e vorresti essere ragazza alla pari in Italia. E’ possibile ?

Sì è possibile, se fai parte della Comunità Europea : ci sono numerose famiglie che ti aspettano a Roma, a Milano, a Torino…A volte possiamo accettare ragazze americane in certe condizioni.

6) Sei un ragazzo. Puoi lavorare alla pari ?

Anche se sono meno frequenti, ci sono dei ragazzi alla pari

7) Lavorare alla pari è un contratto di lavoro ?

No. Lavorare alla pari è un “programma di scambio culturale”, non è un contratto di lavoro.

8) Se non funziona bene con la famiglia, che cosa succede ?

Se non va bene e se non siamo riusciti a migliorare le relazioni, è possibile porre fine al contratto, rispettando il periodo di preavviso. Ma la fine del contratto è solo usata come ultima risorsa.

9) Puoi lavorare di nuovo con una famiglia con cui hai già lavorato ?

Certo. Se la famiglia con la quale hai lavorato ci domanda di nuovo una ragazza alla pari, possiamo darle la tua scheda.

10) Avrai l’opportunità di studiare ?

Sì, hai la possibilità di seguire corsi di lingua durante l’anno scolastico (secondo i paesi)

11) E’ possibile che la famiglia ti chieda di lavorare di più rispetto alle ore programmate ?

Se sei d’accordo, è possibile, in cambio di più soldi o più tempo libero.

12) Perché partire con Euroma ?

Partire con Euroma ti garantisce l’affidabilità della famiglia. Euroma fa parte dello IAPA, International Au Pair Association : è un’agenzia che protegge i diritti delle ragazze alla pari e delle famiglie. Euroma ti offre consigli e un’assistenza per aiutarti durante tutto il tuo soggiorno e renderlo il più piacevole possibile.

Bookmark and Share


NEWS

 

 

top